sabato 27 luglio 2013

Sguardi e parole: vinci un ingresso alla mostra Verso Monet

Avrete ormai capito che ho un occhio di riguardo per la mostra Verso Monet. Storia del paesaggio dal Seicento al Novecento, che si terrà a Verona il prossimo autunno-inverno e che sto attendendo con trepidazione. 
Sono lieta di condividere con voi le emozioni artistiche dell'evento, ma ho deciso di non limitarmi a scrivere sulla mostra e sulla sua organizzazione: voglio che i lettori appassionati di arte siano direttamente coinvolti! Ecco perché, come preannunciato nel post contenente l'intervista a Marco Goldin, direttore di Linea d'ombra, ho deciso di indire un contest mettendo in palio un ingresso alla mostra.


Per aggiudicarsi un biglietto omaggio alla mostra, che verrà consegnato mediante la modalità del biglietto regalo senza data, acquistabile online sul sito di Linea d'ombra, è necessario, come suggerisce il titolo, l'uso dello sguardo e delle parole. Ecco le regole:
  1. Essere lettori fissi del blog (iscrivendosi con un account google attraverso la casella nella barra a destra);
  2. Inserire in coda a questo post un commento contenente un breve testo (ricordo personale, racconto o poesia) ispirato ad uno dei quadri inseriti nel presente articolo, che andrà citato come titolo del componimento (si tratta, ovviamente, di dipinti che fanno parte della mostra). In calce al testo dovranno essere forniti un indirizzo di posta elettronica e eventuali link ai profili social utilizzati e al proprio blog;
  3. Condividere l'evento sul proprio blog attraverso l'inserimento del banner e, per chi ne avesse piacere, attraverso un post;
  4. Per gli utenti dei social network, seguire Athenae Noctua su Facebook tramite il proprio profilo personale (ricordo che non vengono conteggiati i "mi piace" assegnati con un profilo pagina), su Twitter o su Google+ (tutti i link si trovano nella barra a destra) e condividere l'evento tramite questi mezzi; a tal proposito, faccio presente che attraverso la pagina Facebook del blog si può accedere allo spazio-evento specificamente dedicato al contest;
  5. Le partecipazioni sono aperte fino al 30 settembre e il vincitore del biglietto sarà proclamato entro il 12 ottobre;
  6. I testi pervenuti saranno da me valutati per le emozioni che avranno saputo suscitare e per la correttezza formale; il mio giudizio sarà, in tal senso, insindacabile;
  7. Avere un atteggiamento corretto e sportivo. Probabilmente tale specificazione è superflua (ho sempre riscontato una grande cortesia da parte dei lettori del blog), ma mi sembra doveroso specificare che si richiede il rispetto delle condizioni di partecipazione e del giudizio finale, non solo a beneficio della sottoscritta, ma soprattutto degli altri partecipanti.
  8. Divertirsi e condividere il proprio amore per l'arte!
Di seguito trovate i dipinti cui potrete ispirarvi per la composizione dei vostri brevi testi (il cui limite di lunghezza è, indicativamente, intorno a 20 righe/versi):


Jacob Isaackisz van Ruisadael, Veduta di Alkmaar (1670-1675 circa)


Canaletto, San Giorgio Maggiore dal bacino di San Marco (1726-1730 circa)


Bernardo Bellotto, Veduta di Verona con Castelvecchio (1745)


Caspar David Friedrich, Mare al chiaro di luna (1835-1836)


Gustave Courbet, Onde (1869)


Paul Cézanne, La diga di Francois Zola (1878-1879)


Paul Gauguin, Neve a Vaugirard (1879)


Paul Gauguin, Paesaggio Tahitiano. I maiali neri (1891)


Vincent van Gogh, Campo di grano in un paesaggio collinare (1889)


Claude Monet, San Giorgio Maggiore al tramonto (1908)


Claude Monet, Antibes vista dal plateau Notre-Dame (1888)


Claude Monet, La casetta del pescatore sugli sogli (1882)

Per qualsiasi informazione, potete contattarmi privatamente oppure inserire un commento con le vostre richieste in coda a questo post.
Attendo i vostri commenti, augurandovi un buon divertimento!

Il banner del contest e il relativo codice

<a href="http://athenaenoctua2013.blogspot.it/2013/07/sguardi-e-parole-vinci-un-ingresso-alla.html" target="_blank"><img src="http://i.imgur.com/ZVcNit0.jpg" alt='Create your own banner at mybannermaker.com!' border=0 /></a><br /><a href="http://www.mybannermaker.com/">Make your own banner at MyBannerMaker.com!</a>
 Il video di presentazione del contest



C.M.

36 commenti:

  1. ...ma che spettacolo di contest!
    Partecipo anch'io, volentieri...mi piace moltissimo l'idea di scrivere sull'emozione data da uno di questi quadri. E ne ho già un paio impressi sulle retine.
    Ora mi rileggo bene le regole per partecipare.
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che l'iniziativa ti piaccia e che abbia deciso di partecipare! Sono curiosa di leggere tutti i vostri scritti!

      Elimina
  2. Bellissimo contest!! Non sono ancora sicura di partecipare, ma pubblicizzerò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Mi farebbe piacere leggere un tuo intervento! Ti sono molto grata della pubblicizzazione!

      Elimina
  3. non ho la forza di partecipare...
    però sto apprezzando la piccola mostra che hai allestito qua, grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi trovare molte altre immagini sul sito di Linea d'ombra!

      Elimina
  4. L'idea è davvero bella, complimenti! Non so se parteciperò ma sono tanto curiosa di leggere tutti i commenti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che, oltre a leggere, parteciperai! ;)

      Elimina
  5. Ho a malapena la forza di scrivere questo commento. I quadri sicuramente meritano, anche se non sono fan dell'impressionismo (e limitrofi). Per ora mi limiterò a condividere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Spero che tornerai per partecipare!

      Elimina
  6. Questo contest è meraviglioso, l'idea è splendida! Sto pensando se partecipare o meno, in ogni caso leggerò i commenti con molto piacere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che ti piaccia l'idea! Spero che arrivino presto i primi racconti/poesie e che troverai tu stessa l'ispirazione per partecipare! :)

      Elimina
  7. Complimenti per l'iniziativa! Seguirò molto volentieri il tuo blog :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Mi fa piacere che la apprezzi! Benvenuta nel nido delle civette! :)

      Elimina
  8. Sto preparando il post relativo alla tua magnifica iniziativa che gratifica l'arte (pensa che in illo tempore ho avuto come docente per la biennalità di Storia dell'arte presso la Sapienza di Roma, il Prof Giulio Argan un mito!!!)
    In seguito posterò qui il link del commento sul blog che curo, sulla lettura
    a presto
    simonetta
    P.S. i primi passi del regolamento li ho già messo in atto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta, Simonetta! Giulio Argan è stato autore di tante letture critiche di opere d'arte che ho studiato, posso solo immaginare la soddisfazione e l'onore di averlo avuto come docente!! Ti aspetto per i passi successivi, intanto grazie!

      Elimina
  9. SGUARDI E PAROLE

    Antibes vista dal plateau Notre-Dame, MONET

    -Colori diversi cantano all’unisono-


    Monet paradigma del nuovo paesaggio,
    punto di attraversamento tra un prima e un poi.
    Antibes trasformata in oro dal sole,
    quasi in piedi contro le smaglianti montagne blu e rosa
    e le eternamente innevate Alpi.
    Antibes, antica città fortificata,
    confusa presenza eterea attraverso il mare
    Con la costa mediterranea scandita dalle tue lisce pennellate.
    Tutto evoca il calore del mattino,
    il silenzio languido del paesaggio.
    Quanto arduo il rappresentarlo
    chiaro e puro nei suoi toni di rosa e azzurro

    SIMO 2000

    e mail simoeffe76@gmail.com

    link blog http://letturesenzatempo.blogspot.it/2013/08/sguardi-e-parole-contest-di-athenae.html

    facebook https://www.facebook.com/IlMioMondoDellaLettura

    a presto
    simonetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo appena finito di rispondere al tuo commento precedente ed è stata una bella sorpresa trovare già il tuo contributo al contest! :) Grazie di aver "aperto le danze" e complimenti per il componimento!

      Elimina
  10. Ottima iniziativa! La sponsorizziamo subito.

    Grazie per la segnalazione.

    RispondiElimina
  11. Ciao Cristina. Sin dall'inizio ho trovato bella l'iniziativa e finalmente ho deciso di rompere gli indugi e di partecipare. Ho visitato proprio di recente il luogo oggetto del dipinto di Cezanne e mi è rimasto nel cuore, quindi ti lascio il mio pensiero, anche se con un po' di pudore, visto che non posso certo avere ambizioni letterarie!
    Non ho l'account Google ma mi pare di aver fatto tutto quanto specificato nelle regole, spero possa andar bene lo stesso ai fini della partecipazione. A presto!

    Paul Cézanne, La diga di Francois Zola

    Oro scuro dei campi di grano, arbusti verde bottiglia, terra d'ocra.
    Il tempo sospeso e avvolto nel silenzio, solo ronzio di insetti e frusciare di vento a cullare la quiete.
    Tetti color mattone fanno capolino dalle fronde, subito si tornano nascosti.
    Nessuna presenza umana all’orizzonte, e noi due al cospetto di uno spettacolo meraviglioso. Di una natura suprema che esiste da millenni, che ci sopravviverà.
    Sopra a tutto, la montagna: solenne e benevola, maestosa e pur familiare.
    L’aria è calda, un tepore amico ci avvolge e accompagna il nostro viaggio come un nume tutelare.
    Lui mi guarda e mi sorride, e nei suoi occhi una carezza gioiosa che dice tutto senza parlare.
    E per un momento siamo dentro il quadro, non più estranei ma soggetti rappresentati, come la vegetazione, i tetti, il cielo, un tutt’uno con la perfezione della natura e della composizione.
    Il miracolo della creazione, dell’incontro, delle infinite possibilità che si concretizzano in una, insperata, favolosa realtà, la nostra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della tua partecipazione, sono contenta che non sia stato solo il dipinto ad ispirarti, ma anche una visita al luogo rappresentato!

      Anche se non hai un account google, mi piacerebbe che condividessi un link a questo post nella pagina facebook del tuo blog per far girare un po'la voce; se poi ti fa piacere, puoi visitare lo spazio evento (https://www.facebook.com/events/222553341230372/), indicare la tua partecipazione e invitare i tuoi contatti. Grazie! Cristina

      Elimina
  12. Bellissimo contest . Purtroppo sono negata con le poesie :( però condivido volentieri il tutto sulla mia pagina fb gruppo e blog
    http://ilrumoredeilibri.blogspot.it/
    https://www.facebook.com/ilrumoredeilibri1
    https://www.facebook.com/groups/ilrumoredelsangue/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta, Lidia, e grazie del supporto! :)
      Spero comunque che tornerai per partecipare con un tuo pezzo!

      Elimina
  13. Molto bello ed interessante, una bella iniziativa, anche se non ci fosse stato nulla in palio. I miei complimenti. Devo però pensarci per la partecipazione. Intanto condividerò nel mio blog questa stupenda avventura. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per aver manifestato il tuo apprezzamento per il contest e per il contributo alla condivisione dell'iniziativa! Sarò contenta di leggere anche il tuo testo se deciderai di partecipare anche come concorrente! :)

      Elimina
  14. Paul Gauguin, Neve a Vaugirard (1879)

    In questa neve mi sono persa,
    cercando uno studio
    a quindici minuti dalla Torre Eiffel
    – non sarebbe male,
    se si desidera l’amore.

    Gauguin ha disegnato
    questo panorama innevato
    che non lascia spazio
    alla mia anima Van Gogh
    (credo che lo difenderò fino alla morte).

    Nonostante tutto,
    avrei voglia di prendere un croissant,
    ma dovrò aspettare che la neve
    si sbrini
    spaccando in due
    quegli alberi intirizziti dal freddo,

    trovando rifugio nella casa-studio,
    a meno di mezz’ora da Montmartre:

    tutto il superfluo potesse sciogliersi
    come il ghiaccio in un bicchier d’acqua!

    ornella82@msn.com
    https://www.facebook.com/pages/Blog-cronacadiunavitaintima/
    http://cronacadiunavitaintima.wordpress.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della tua partecipazione, Ornella!

      Elimina
  15. Ciao Cristina:) Complimenti sia per il bellissimo blog che per il contest:) inizialmente ero indecisa sulla partecipazione perchè non sono molto brava con la poesia, questi bellissimi dipinti, però, mi hanno ispirata a scrivere e ho deciso di partecipare comunque:) mi è piaciuto tentare di descrivere la bellezza di un dipinto in una poesia:) complimenti ancora a presto :)

    ," Mare al chiaro di luna" Caspar David Friedrich

    In una notte come tante, come nessuna,
    mi ritrovai a vagare per il mondo,
    ad essere nient'altro che un viandante alla ricerca di Morfeo,
    un pellegrino che errava tra le stelle,
    solo,
    con il cuore pesante,
    e l'anima colma di ricordi perduti,
    non trovavo conforto né i miei colori,
    e che dire della mia Musa fuggita con Morfeo?

    Camminai per ore, forse di più,
    finché giunsi davanti al mare,
    e trovai in lui qualcuno come me,
    qualcuno che mi comprese come nessun essere umano fece mai.

    Era solo, come lo ero io,
    e appariva placido e tranquillo
    ma rifletteva un cielo cupo
    che prometteva,forse, una tempesta
    peggiore di quella che mi portavo dentro.
    L'unica sua luce era la luna,
    troppo lontana, però, perché la potesse toccare davvero
    proprio come lontana era la mia,
    le sue onde accarezzavano instancabili la riva e le barche
    come instancabile era il mio cammino,
    e grandi navi lo attraversavano,
    silenziose e buie,
    con vele candide, forse, quanto le mie tele.

    Mi avvicinai e il mare mi chiamò,
    gli parlai di ciò che mi tormentava ed egli mi fu amico,
    vegliò con me quella notte
    e il mio cuore divenne improvvisamente più leggero.
    Così, prima che il sole sorgesse,
    intinsi il pennello nel blu delle nubi,
    nel verde azzurro delle onde,
    e del mare feci un dipinto.
    Quando ci avvolsero le prime luci del sole,
    a riva comparve una conchiglia ambrata
    baciata dall'alba,
    che racchiudeva una nuova musa
    fragile ed immortale,
    nei cui occhi
    umani eppur divini,
    potevi ritrovare
    il blu, l'azzurro, il verde, il bianco,
    ogni sfumatura che poteva avere il mare.

    email- s.dicati@alice.it
    facebook https://www.facebook.com/sara.dicati













    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Sara! Grazie per i complimenti e soprattutto per aver inviato il tuo testo, di ispirazione molto romantica: chissà che il dipinto non sia nato proprio così?! ;)

      Elimina
  16. di niente , lo penso davvero:) chissà, forse :):)

    RispondiElimina
  17. Campo di grano in un paesaggio collinare di Vincent Van Gogh.


    Sfondo di campi da arare
    nel meriggio infuocato,
    contadine piegate
    a toccare la terra
    - paludi di mani
    riarse dal sole -

    Giallo infinito
    e azzurro
    e verde
    e autunni sbiaditi
    dalla calura
    - tratti nervosi
    come di scatti -

    passare di ore
    scandite dal rosso
    - tramonto dei sogni -
    bambine, fanciulle arrapate
    di vita e domani
    - senza mani -
    come di sguardo
    alla finestra di un passato

    che non è mai stato

    che non sarà
    - mai -
    futuro

    Rossella Gallucci rogallucci0@gmail.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te, Rossella, per la tua partecipazione! :)

      Elimina
  18. *** PARTECIPAZIONI CHIUSE***
    Inizia la valutazione dei testi! :)

    RispondiElimina
  19. che bei testi: ognuno di essi credo rappresenti la personalità dei partecipanti ispirati dalle ineguagliabili opere pittoriche
    simonetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, denotano tutti l'adozione di una prospettiva diversa e personale: la scelta quindi non è facile!

      Elimina

La tua opinione è importante: condividila!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...